Designazioni della settimana

21/02/2020

 

Di seguito sono riportate le gare, divise per categoria, che vedono impegnati gli arbitri e gli assistenti nazionali e CRA della nostra sezione questo fine settimana. Nella sezione Designazioni, invece, le gare affidate agli arbitri della Sezione.

 

SERIE D

Portici 1906 A.R.L. - Latina Calcio 1932

AE Peletti Marco

 

PROMOZIONE

Sporting Desenzano SSDARL - Casalromano

AE Gabbio Francesco

Città di Dalmine A.S.D. - Bergamo Longuelo S.R.L.

AE Schiavini Mirko Ernesto

Tribiano - Senna Gloria

AE Riboli Giorgia

Accademia Calcio Vittuone - Uboldese

AE Pasquetto Giacomo

Fiorente 1946 Colognola - S.Pellegrino

AA2 Carissimi Matteo

Ospitaletto 2000 - Oratorio Urago Mella

AA2 Daiu Morena

Voluntas Montichiari - Atletico Castegnato

AA1 Benzi Riccardo

 

PRIMA CATEGORIA

Bagnolese - Nuova A.C. San Paolo

AE Mosti Alessandro

 

ALLIEVI PROF. SERIE A E B

Parma Calcio 1913 S.R.L. - Lazio

AE Vailati Gianmarco

 

CAMP. NAZ. U15 SERIE A E B

Atalanta Berg.sca C. SPA - Milan SPA

AE Pappalardo Enrico

 

JUNIORES NAZIONALI

Legnano SSDARL - Calcio Chieri 1955

AE Casali Lorenzo

AA1 Carissimi Matteo

AA2 Bacchetta Francesco

 

SERIE B CALCIO A 5

Lecco Calcio a 5 - Futsal Femminile Cagliari

CR Lodi Christian

Paolo Calcagno ospite a Crema!

01/02/2020

di Pasquetto Giacomo

 

La RTO tenuta dall’ospite nazionale è sempre un momento molto importante, specialmente per una piccola Sezione come la nostra. Quest’anno Crema ha avuto l’onore di ospitare Paolo Calcagno, ex assistente internazionale che ha calcato i terreni di gioco degli stadi più importanti d’Italia e del mondo, culminando la sua carriera con la direzione della finale del campionato europeo 2008 Germania – Spagna e con la partecipazione ai mondiali di calcio in Sudafrica nel 2010. Ovviamente il bagaglio di esperienza che Paolo ha a disposizione è incredibile, messa a disposizione di tutta l’Associazione come componente prima della CAND e poi della CAN PRO dopo aver terminato il suo ruolo sul campo. La sua capacità di trasmettere concetti in modo semplice ma efficace ha subito fatto effetto su tutti i ragazzi, catturati dalla lezione innovativa di Paolo. Con l’ausilio di filmati è stata infatti messa alla prova la capacità della vista umana, che può catturare tantissimi dettagli come perdersi particolari importanti. In campo ovviamente questo può risultare molto dannoso, inficiando una decisione che potrebbe risultare decisiva per l’esito della gara. Questi concetti sono stati poi applicati ad episodi inerenti al fuorigioco ed agli assistenti, il tipo di focus che si deve avere in determinate situazioni con la relativa postura, che spesso è data troppo per scontata. Infine Paolo ha voluto anche condividere con la Sezione quella che è stata per lui l’associazione, che l’ha portato a raggiungere traguardi che non si sarebbe mai aspettato di raggiungere. Nelle sue parole traspariva l’orgoglio di aver raggiunto certi obiettivi ma allo stesso tempo l’umiltà che lo contraddistingue, virtù che risulta spesso la chiave per raggiungere il successo. Il film “kill the referee” che lo vede come protagonista insieme a tutte le terne di EURO 2008 ha accompagnato questa parte finale della lezione, strappando anche qualche sorriso dopo aver raccontato aneddoti e curiosità. Tutti gli arbitri di Crema sono stati colpiti dalla vicinanza che Paolo ha mostrato durante la lezione, quasi se veramente fosse un associato conosciuto da sempre, certi del fatto che i suoi consigli saranno applicati subito dalla prossima partita.

 

Grazie di cuore Paolo!

19 nuovi arbitri!

20/01/2020

di Pasquetto Giacomo

 

L'ingresso di nuovi arbitri nell'Associazione Italiana Arbitri è sempre un momento molto importante, sia per la Sezione che per i ragazzi che iniziano questa nuova avventura. Da sabato 18/01/2020 Crema conta ben 19 neo associati (un numero incredibile per una piccola Sezione come la nostra), un successo molto importante riuscito anche grazie all'immane lavoro svolto dal Team Reclutamento, dagli istruttori e da tutto il Consiglio Direttivo. Venendo ai veri protagonisti, i nostri nuovi ragazzi, non possiamo far altro che continuare a seguirli come abbiamo fatto in questi mesi, consci che possano arrivare ad importanti traguardi. La loro giovanissima età (media di 15,6 anni) permetterà loro di crescere con calma, cercando di acquisire maggior esperienza possibile migliorando pian piano le loro prestazioni, che senz'altro saranno di qualità visti i risultati dell'esame del corso appena concluso, come confermato dalla Presidente di Commissione Anna di Nardo. Inoltre vi è anche un'importante gruppo di ragazze, ben 7 su 19, che si inseriranno in una Sezione che ha una percentuale molto alta di associate sul totale, circa il 22%. Quindi non possiamo far altro che augurare a tutti di togliersi tante soddisfazioni grazie a questa attività, sperando che l'Associazione Italiana Arbitri possa aiutarli a crescere prima come uomini e donne e poi come arbitri.

Complimenti e in bocca al lupo a tutti!

Corso arbitri 2019

La visita del C.R.A. Lombardia a Crema

L'annuale visita del Comitato Regionale Arbitri della Lombardia presso la Sezione AIA di Crema "Cristian Bertolotti" si è tenuta lunedì 7 ottobre 2019, alla presenza del vicepresidente Paolo Viola e dei componenti Marco Avellano e Matteo Miragoli.

Presentata la squadra del CRA Lombardia, con due nuovi arrivati del calibro di Renato Faverani e Luca Detta, la platea è stata immediatamente coinvolta nei video quiz sulle regole del gioco del calcio. Viola ha spronato i presenti ad uno studio attento e preciso del regolamento, perché la conoscenza di quest'ultimo non deve essere solo fine al superamento dei quiz ma deve essere approfondita per arrivare preparati in campo, in ogni situazione. Gli argomenti trattati sono stati molteplici: fuorigioco punibile e non punibile in seguito ad una giocata o deviazione del difendente, esultanza in occasione della segnatura di una rete, falli di mano, spostamento e grave fallo di gioco. Paolo e Marco hanno sottolineato come il regolamento sia semplice e chiaro in alcune di queste situazioni, ma come in campo possa essere così facile sbagliare a causa di una errata posizione. A proposito di spostamento si è quindi parlato molto dei nuovi concetti di between e proximity, pilastri dell'aspetto atletico-tattico dell'arbitro vincente. L'essere vicino all'evento rende certamente la decisione dell'arbitro più credibile, unitamente alla prospettiva giusta per valutare correttamente. Tanta carne al fuoco per i giovani ragazzi della Sezione di Crema, che sicuramente faranno tesoro dei preziosi consigli ricevuti in questa LTO e portandoli sui terreni di gioco già dalla prossima settimana.

La sezione in raduno ad Asiago!

10/09/2019

di Perrella Giulia

 

È stato nuovamente il suggestivo altopiano di Asiago ad ospitare per il terzo anno la Sezione AIA di Crema nel suo consueto raduno di inizio stagione, dal 6 all’8 settembre; tre giorni all’insegna di lezioni d’aggiornamento, preparazione atletica ma soprattutto amicizia, divertimento e condivisione, punti di forza che caratterizzano da sempre i fischietti cremaschi. Dopo il discorso di benvenuto del presidente Scopelliti, subito sul campo da calcio (gentilmente offerto dalla società sportiva dei 7 comuni dell'Altopiano) per il primo di tre allenamenti, a cui ha seguito la spiegazione della nuova Circolare N°1 sulle modifiche del regolamento spiegata da un ospite del calibro di Luca Passarotti, grande amico della sezione cremasca e neo membro del settore tecnico. Dopo i quiz regolamentari con cui le giovani leve si sono messe alla prova, ecco il momento di un po’ di svago per poi ricominciare l’indomani con ben due allenamenti, uno dei quali di simulazione di varie situazioni di gioco, con a seguito un’attività di analisi di video organizzata da colleghi più esperti che hanno messo a disposizione la loro esperienza ai più giovani. Dopo un’altra serata trascorsa in compagnia e gli ultimi momenti della domenica, ecco i ringraziamenti finali e l’augurio per una straordinaria stagione sportiva che sicuramente porterà con se grandissime soddisfazioni. E anche quest’anno tanta gratitudine, immenso orgoglio e anche un piccolo pezzo di cuore rimangono nell’Altopiano che, come al solito, non ha deluso le aspettative.

Vailati e Casali passano di categoria

03/07/2019

di Pasquetto Giacomo

 

La stagione di un arbitro, a differenza del pensiero comune, è fatta di obiettivi, vittorie e sconfitte, proprio come una squadra di calcio. Non si tratta semplicemente di arbitrare e portare a termine la partita (o una serie di queste), bisogna infatti sentire la gara, essere vigili per tutti i 90 minuti ed essere pronti ad intervenire nei momenti clou. L'arbitro non è indifferente alla designazione che riceve, lui ambisce essere l'arbitro di scontri importanti, come gare di coppa, scontri al vertice della classifica o Playoff e Playout. Tutto questo avviene durante lo svolgimento dei campionati, mentre ogni anno, ai primi di luglio, si ufficializza la vittoria (o la sconfitta) più importante di tutte, quella dei passaggi di categoria tramite il Comunicato Ufficiale AIA. Quest'anno la Sezione di Crema festeggia due bellissime "vittorie": quella di Vailati Gianmarco, promosso dalla C.A.I. (Commissione Arbitri Interregionale) alla C.A.N. D (Commissione Arbitri Nazionale D) e quella di Casali Lorenzo, promosso dall'Eccellenza alla C.A.I.. Il duro lavoro di entrambi è stato ripagato, le caratteristiche dell'arbitro vincente che entrambi possiedono non sono passate inosservate alle rispettive commissioni, rendendo tutti gli associati della Sezione AIA di Crema orgogliosi di loro. Gianmarco e Lorenzo sono due ragazzi genuini, che da quando fanno parte dell'Associazione rivestono ruoli importanti all'interno di essa per aiutare i ragazzi, vivendo la Sezione. Non devono passare in secondo piano le conferme di tutti i nostri arbitri a livello nazionale, i fratelli Peletti Marco e Stefano insieme all'OA Rizzetti Fabio in Serie D, l'OA Laghi Viero alla CAI e Lodi Christian alla C.A.N. 5, che hanno saputo meritarsi la conferma in queste importanti commissioni. Il vivere la Sezione è senz'altro una caratteristica prioritaria dell'arbitro vincente, e questi ragazzi ne sono l'esempio. Adesso inizia una nuova stagione, con l'obiettivo di eguagliare quella appena conclusa con risultati ancora migliori. Non mollate! La Sezione AIA di Crema è fiera di voi!

Sito Figc

Sezione A.I.A. Crema

"Cristian Bertolotti"

via Carmelitani 8/b

26013 Crema (CR)

Italia

 

tel. 037382388

fax. 037382388

 

Mail istituzionale

crema@aia-figc.it

 

Mail presidente

pres.crema@aia-figc.it

 

Mail segreteria 

segreteria@aiacrema.com

 

Mail Corso Arbitri

corso.arbitri@aiacrema.com

Link sinfonia4you
Link rapporti regionali

SPONSOR ETICO DEGLI ARBITRI CREMASCHI